06/10/2020

Programmati, Freeroll, Satelliti: le differenze tra i tornei

Programmati, Freeroll, Satelliti: le differenze tra i tornei

Partecipare a un torneo è sempre un divertimento unico: si tratta, infatti, dell’occasione perfetta per mettere alla prova le proprie abilità di giocatore e per misurarsi con altri appassionati di giochi online. Mentre si gioca è possibile imparare nuove tecniche e strategie e si possono ottenere bonus speciali a seconda delle diverse tipologie di torneo a cui si partecipa.
Si distinguono infatti tre categorie principali, ovvero: i tornei Programmati, i Freeroll e i Satelliti.
Vediamo insieme quali sono le caratteristiche di base di ciascuna modalità e quali sono le principali differenze che portano a questa divisione.

Tornei Programmati

Questa forma di Torneo si definisce “Programmata” perché prevede che vengano stabilite una data e un’ora di inizio e non si tiene conto del numero di giocatori che vi partecipano. Si precisa che l’iscrizione rimane aperta fino all’ora d’inizio del torneo e richiede il pagamento di una quota di buy-in.

Prima di iniziare a giocare viene stabilito un numero minimo (di solito 9) e un numero massimo (di solito 100) di giocatori che possono iscriversi al torneo programmato. Se non si raggiunge la soglia minima di iscritti, il torneo viene annullato e vengono restituite le quote di buy-in. Si può avere un torneo programmato mono-tavolo o multi-tavolo e generalmente questa seconda opzione è la più comune.

Con il termine “multi-tavolo” si definiscono i tornei che richiedono di rispettare un timer preciso e dove i livelli di gioco si caratterizzano per la loro difficoltà progressiva. Con il passare del tempo molti giocatori vengono eliminati e si comincia così a definire una classifica finale che viene compilata partendo dal basso. I giocatori rimasti vengono invitati a cambiare tavolo per mantenere un numero omogeneo di partecipanti per ogni postazione.

Tornei Freeroll

La tipologia Freeroll non richiede il pagamento di un buy-in, ma per iscriversi è sufficiente accedere all’area dedicata ai giochi online di Poker e selezionare uno dei tornei in programmazione tra quelli appartenenti alla categoria Freeroll. Una volta ricevuta conferma dell'avvenuta autenticazione dei propri documenti è possibile unirsi ufficialmente al torneo.

L’assenza di un buy-in di ingresso non preclude la possibilità per il giocatore di aggiudicarsi un Bonus speciale. Si ricorda che un torneo Freeroll non è aperto a tutti i giocatori, ma solo a quelli che si dimostrano in possesso di determinati requisiti. Non di rado è richiesta una password d’accesso alla room dove si svolge il torneo. In base al numero finale degli iscritti si compone il payout dei freeroll, ovvero la chart dei premi da assegnare a seconda delle diverse posizioni di arrivo al torneo.

Tornei Satellite

I tornei Satellite si presentano come una versione a metà fra i tornei Programmati e quelli Freeroll poiché il buy-in è richiesto, ma nella sua forma ridotta. Acquistando il buy-in ridotto il giocatore vince un ingresso gratuito ad altri tornei dalle funzioni avanzate. Sono dunque un ottimo modo per ottenere una specie di “Ticket” per eventi più grandi e importanti.

I tornei satellite si differenziano in base al rapporto che intercorre tra i partecipanti e i biglietti in palio. Si può avere, infatti, un biglietto ogni 10 partecipanti o uno per 3. Il numero di biglietti disponibili e il numero dei giocatori presenti durante la giocata sono gli elementi chiave da cui partire per definire una strategia di attacco.