25/01/2021

Se sei alla ricerca di una tipologia di gioco innovativa ed entusiasmante, hai la possibilità di cimentarti nella nuovissima modalità Torneo Danese, che offre l’occasione di provare diverse varianti, ognuna con le sue specifiche regole e strategie vincenti.

Torneo a gironi con metodo Danese

In questa particolare tipologia di torneo i tavoli del primo turno vengono formati casualmente, mentre ai turni successivi essi sono stabiliti in base alla classifica parziale del turno precedente: il primo classificato si scontra contro il secondo e così via. Al termine di ciascun turno vengono calcolati i Match Point (MP) e i Victory Point (VP), come sancito dalle regole dei singoli giochi.

La classifica finale del torneo viene stilata in base ai VP totalizzati in tutti i turni e, in caso di parità, si tengono in considerazione anche i Match Point. Se ci dovessero essere degli ulteriori pareggi tra i player, il sistema decreta degli “ex aequo”: così facendo il totale dei premi spettanti a queste posizioni viene suddiviso tra i giocatori. Infine, in caso di ex aequo nelle classifiche parziali, le posizioni per gli accoppiamenti dei turni successivi al primo vengono stabilite casualmente.

Torneo Danese a eliminazione parziale e Torneo Danese seguito dai playoff

Il Torneo Danese a eliminazione parziale è molto simile alla precedente tipologia di Torneo Danese: tuttavia, in questa divertente variante, per poter passare al turno successivo, occorre realizzare un punteggio minimo espresso in Victory Point. I punteggi minimi richiesti sono:

  1. 7 VP alla fine del primo turno;
  2. 14 VP alla fine del secondo turno.

Nel caso in cui, invece, il torneo fosse composto da 4 turni, i punteggi minimi richiesti sono i seguenti:

  1. 4 VP alla fine del primo turno;
  2. 20 VP alla fine del secondo turno;
  3. 36 VP alla fine del terzo turno.

Va ricordato, comunque, che in nessun caso vengono eliminati i players la cui posizione in classifica dà diritto a un premio. Inoltre, nell’eventualità in cui i giocatori rimasti in gioco fossero dispari, il sistema ripesca il partecipante che ha ottenuto il miglior posizionamento in classifica tra quelli eliminati: se ci fossero due o più player in parità, il ripescato viene scelto casualmente.

Il Torneo Danese seguito dai playoff, invece, si compone, nella sua prima parte, di un girone basato sul modello del Torneo Danese classico oppure a eliminazione parziale. Tuttavia, in questa particolare variante, il passaggio alla seconda fase è possibile solo per un numero prestabilito di migliori classificati: questi vengono selezionati sempre in base ai Victory Point e, in caso di parità, in base ai Match Point. Se dovessero poi esserci degli ex aequo, i migliori classificati vengono determinati casualmente. Infine, la seconda fase è a eliminazione diretta tra i giocatori qualificati.

Se desideri anche tu prendere parte a un Torneo Danese, in coppia o singolarmente, ti basta scegliere la piattaforma online per giocare ai tuoi Skill Games preferiti in questa divertente modalità ricca di originali varianti.